loader

IL SISTEMA ECODRY

Per far fronte al problema dell’umidità si è intervenuti mediante l’installazione di alcuni dispositivi del sistema ECODRY

L’ascensione dell’acqua nei capillari della muratura ha luogo il processo, per il quale l’acqua sale sempre più in alto per mezzo dei tre fenomeni chimico-fisici che ne permettono il movimento: capillarità, differenza di potenziale elettrico e gradiente di pressione osmotica.

I dispositivi installati ECODRY emettono impulsi elettromagnetici ai quali è associato un adeguato campo magnetico oscillante che, amplificato nei manufatti da particolari correnti indotte, fornisce energia di eccitazione alle singole molecole d’acqua; l’energia assorbita crea nelle stesse una importante disarmonia geometrica con conseguente perdita delle più importanti caratteristiche chimico-fisiche dell’acqua stessa, caratteristiche che sono alla base di tutti i movimenti naturali che l’acqua è in grado di effettuare tra il suolo e le fondamenta e all’interno della struttura muraria. Questi fenomeni perdono la loro efficacia, così l’umidità viene reinstradata verso il terreno.

La deumidificazione elettrocibernetica delle murature è una tecnologia che non richiede intervento edile o chimico.

Il sistema di deumidificazione consiste in due tipi di dispositivi.

– Zeta III master bimodali (in numero di 5) generatori di impulsi elettromagnetici multifrequenza per muri in mattoni, in pietra, contro terra e di grosso spessore. Tarati su 4 frequenze specifiche per i materiali che compongo il manufatto. Alimentati elettricamente alla rete 24/24 ore, 5 watt di assorbimento, deve avvenire mediante semplice presa di corrente a 10A, distante almeno 30 cm. dai dispositivi.

– Work Station ripetitori (in numero di 2) di impulsi elettromagnetici, collegati con cavo dati UTP ai dispositivi Zeta III master.